Nasce Signals, la data company che unisce online e offline

Presentata ufficialmente oggi nel corso del workshop tenuto a IAB Forum da Next 14, Signals opererà sul mercato sia come data provider attraverso le principali DSP e DMP, sia come customer data platform al servizio delle esigenze di brand e marketers.

In un mondo sempre più complesso e variegato, il limite per chi ha iniziato ad utilizzare concretamente i dati nelle proprie attività di comunicazione è rappresentato dal fatto che il data-targeting, per come viene inteso oggi, è riferito abitualmente al solo mondo online, con tutte le sue problematiche endogene.

Signals è una data company di nuova concezione, che nasce con l’ambizione di superare questo limite unendo il mondo dei dati online (Intent to purchase, interessi, sociodemo, purchase history,etc) con quello off-line (location, point of interest, behavioural, in-store, near-store, near product, etc), dando vita a tipologie di clustering molto sofisticate e performanti.

Alla guida di Signals è stato chiamato come CEO Stefano Eligio, che dopo l’esperienza in Infectious Media a Londra, è entrato in Next 14 nel 2014, contribuendo allo start-up di Turbo, nel frattempo affermatosi come il principale trading desk italiano indipendente.

A caratterizzare Signals è la sua duplice natura sia di Data Provider che di Customer Data Platform.

Come data provider, Signals utilizza criteri di clusterizzazione che considerano più varabili legate al singolo utente, creando segmenti avanzati di natura psicografica che vengono resi disponibili ai marketers all’interno delle principali DSP e DMP.  Per fare un esempio banale di integrazione tra dati on-line e off-line, i “Lovers” di Signals sono un cluster di utenti con uno spiccato interesse verso un’attività (es. teatro) che è stato definito dall’unione del dato offline (l’utente è tracciato come assiduo frequentatore di teatri nel mondo fisico) con quello online (l’utente si interessa agli spettacoli teatrali su un sito di news).

Come Customer Data Platform, Signals può invece essere messa a disposizione dei Clienti e dei marketers in varie modalità dedicate, per fornire insights attraverso campaign monitoring e attribution (online – offline) di tutti mezzi messi in campo.

Leggi il Comunicato Stampa

 

 

 

 

 

Leave a Reply